Vi presento un nuovo progetto a cui sto lavorando da parecchi mesi, ovvero lo studio della grafica responsive e la creazione di un mio nuovo workflow.

Nell’ultimo anno la moda piu diffusa su internet è adattare i propri siti web a seconda della piattaforma utilizzata, poichè oggigiorno ci sono tantissimi dispositivi con risoluzioni e metodo di controllo totalmente diversi, che non erano manco immaginabili quando furono create le specifiche HTML e CSS.

Il template

Grazie a HTML5 e CSS3 oggi possiamo sviluppare dei template adattabili per ogni gadget tecnologico in commercio, che siano iPhone, iPad, Desktop , Dispositivi Android, ecc…

Potete voi stessi connettervi qui su http://www.giorgioromano.it attraverso qualsiasi cosa in vostro possesso per verificare. Oppure ridurre semplicemente la finestra del vostro browser se mi state leggendo tramite un pc o un mac.

Come potete vedere inoltre c’è un nuovo formato per le immagini importanti.

Il logo

Oltre a ciò oggi cambia pure il logo. La prima volta ho realizzato un logo per http://www.giorgioromano.it è stato poco dopo il lancio, nel Dicembre 2008 , e quel logo , bruttissimo, è stato il primo logo da me disegnato..non che tutt’ora sia bravissimo a disegnare, però in confronto quelli fatti oggi sono dei capolavori.

![confrontologhi](/blog/content/images/2013/01/confrontologhi.png)

Successivamente nel corso del **2010** ho modificato quel logo rendendolo un po in 3D, ma non è stata una modifica sostanziale.

Il logo invece di oggi scardina totalmente quelli precedenti e si presenta senza una immagine distintiva, ma è semplicemente del testo rielaborato, come di uso comune nel web di oggi. Le due parole Giorgio e Romano sono stilizzate in modo di sembrare dei cavi un po tondeggianti, un po spigolosi, che alla fine interconnettono le due parole. Anche la paletta di colori cambia, e diventa più viva, invece dell’azzurro e grigio precendente, parecchio slavati.

Markdown

Inoltre da oggi tenterò di scrivere i miei post attraverso il linguaggio Markdown. Per chi non lo conoscesse è un linguaggio che attraverso varie sequenze di carattere mnomonici permette di scrivere un testo leggibile e chiaro senza nessuna formattazione; infatti i file markdown sono dei file di puro testo (come il .txt).

Per esempio il carattere # permette di indicare un elemento di tipo H1 , due ## intendono un H2 , i * servono per testi in italic o di tipo bold, e cosi via.. potete trovare maggiori informazioni Sul Blog di Linuz 90 che anzi ringrazio per l’aiuto datomi su twitter, seguitelo , ve lo consiglio :).

Detto ciò vi saluto , e spero di poter dedicare più tempo a questo spazio sul web, grazie anche al nuovo workflow creatomi, ma di questo parleremo la prossima volta.