Durante questa settimana è stato lanciato pure in italia spotify, il servizio nato in svezia qualche anno fa , che oggi è leader mondiale nello streaming di musica.

Io uso spotify da questa estate, attraverso vari “tracchiggi” , e l’unico cambiamento per me è semplicemente la possibilità di pagare il premium in modo più facile, e la comparsa di moltissime canzoni italiane, prima inesistenti sui server di spotify.

Sinceramente pensavo che l’adozione da parte degli italiani sarebbe stata molto lenta, e non proprio profonda; invece dopo una settimana ogni volta che apro spotify trovo la mia timeline piena di amici che ascoltano musica, e che usano playlist.

Ma a cosa si deve tutto ciò? Io penso sinceramente all’effetto “curiosità su facebook” , ovvero : quando si sente una canzone su spotify , viene pubblicato sulla propria timeline di facebook la copertina dell’album con un tastino per riprodurlo. Moltissime persone ,  curiose di sperimentare questa funzionalità , hanno scoperto spotify in questo modo.

Sono molto felice, perchè tutto ciò significa che gli italiani non sono affatto restii alle novità digitali, quindi tutto quello che si dice sugli italiani e internet sono solo CAZZATE