Mi sento come dopo la sconfitta alle primarie 2012.

Torneremo a vincere ed essere felici, ma stanotte ci aspettano solo pianti ed amarezza.
Domani dovremo avere lo sguardo dritto verso il futuro, anche se ci sembra distante ed oscuro, perché siamo giovani e sognatori, e questo paese ci appartiene.