Torno a parlare del funzionamento dello Stato Americano; dopo la prima puntata, piu che altro una introduzione al progetto, oggi entrerò piu nel dettaglio nel funzionamento degli [W:Stati Uniti d’America].

Attualmente questa nazione è composta da 50 stati più un Distretto Federale([W:Washington D.C.]), e alcuni territori oltreoceano, come [W:Porto Rico]. Originariamente gli stati uniti erano una Confederazione di stati , le 13 ex-colonie britanniche nel nuovo mondo, come detto nella scorsa puntata, ma ad un certo punto, gli “[W:Articoli della Confederazione]” , la prima forma di costituzione, non furono più sufficenti a tenere unita la nazione, poichè con quegli articoli gli stati componenti avevano una notevole libertà. Per questo motivo si rece nessaria la creazione di una vera costituzione , che creasse un governo centrale, potente, ma che mantenesse delle libertà per gli stati decentrati. Insomma serviva la creazione di una repubblica federale.

La [W:Costituzione degli Stati Uniti] fu firmata nel 1787, ma entro in vigore solo nel marzo di due anni dopo, per via dei ritardi nella ratifica da parte degli stati, tra i quali ci fu un’aspra diatriba sulle forme di questa nuova “legge fondamentale” dello stato americano. C’era chi voleva uno stato accentrato, chi decentrato…alla fine si opto per la forma attuale di governo, un presidenzialismo con due camere, con poteri legislativi sollo su argomenti di interesse nazionali. Quando 9 su stati su 13 ratificarono la costituzione ,  il 21 Giugno del 1988 con lo stato del New Hampshire la costituzione entro in vigore.

Nella prossima puntata parlerò degli stati che compongono questa repubblica , non perdetevela…