Il Concerto del primo maggio,che sta andando in onda in questo momento,mi ha fatto riflettere su come la Tecnologia non solo ha cambiato radicalmente il nostro modo di vivere,ma anche una delle passioni più intrinseche nei giovani.La Musica.

Durante l’esibizione di Vasco Rossi,c’è stato un momento toccante,la canzone “Sally”,e il cantante cosa ha intimato?Alzate i cellulari…Una volta si alzavano per aria gli accendini,con le fiammelle che spinte dal vento provocavano quella calorosa luce,che faceva a momenti piangere.

Oggi sono i cellulari con i loro schermi ad assorbire questo compito.

Pensate un po’ al megapalco,allestito a Piazza san Giovanni…un mix di acciaio e Schermi…tanti schermi…tante luci…tutte collegate a tanti computer…insomma tanta Tecnologia…

Tanti anni fa palchi del genere erano impensabili…le dimensioni ci potevano essere..pensare a Woodstock,ma tutte queste coperture tecnologiche non esistevano.

Se fate bene attenzione poi,si può vedere che i cantanti e i musicisti usano degli apparecchietti per leggere note e partiture in caso di piccole dimenticanze;e gli auricolari per sentirsi al momento,erano tanto difficili da trovare fino a pochi anni fa,visto che i microfoni senza fili,che hanno permesso queste libertà,sono innovazioni recenti.

Ma anche nel backstage si può vedere che ormai non esistono più grandi MIXER…tutto si fa con i Computer,con programmi specifici(spesso MAC PRO),vista l’attenzione alla coordinazione di luci,video,e suoni.

Insomma,come in altri Campi,la nostra tecnologia,ci ha permesso di migliorare l’arte,in questo caso musicale…e chissa cosa vedremo in futuro