Negli ultimi giorni come ben saprete nel centro Italia c’è stato un terribile terremoto.

Questa tragica calamità è stata però la prima ,in italia, nell’era del Web 2.0 .Gli scorsi eventi disastrosi,erano accaduti in un periodo nel quale internet,si stava aprendo a tutto il mondo,e non tutti potevano accedervi.

Basti ricordare il Terremoto di San Giuliano,l’alluvione di Sarno ecc…

Questo è stato la prima calamità dell’era Youtube,Facebook,Twitter ecc..Alle 3.32 arriva il culmine dello sciame sismico,e già 5 minuti dopo,i nottamboli del web,delle zone vicine,scrivono di aver sentito un terremoto su twitter,e su facebook.Poi arrivano le news della “La Repubblica.IT” che danno un primo avvertimento.

Infine dopo decine di minuti,sulla TV,precisamente Rai News 24 arriva la conferma.

Internet anticipa tutti pure nelle foto,con flickr,e nei video con Youtube,quando alle 6 del mattina,si vedono già i video quasi in diretta della disperazione e delle case crollate.Mentre i Giornalisti accorrono nell’area da tutta Italia,gli abbruzzesi delle zone vicine arrivano nella città distrutta e pubblicano reportage “fatti in casa” su YouReporter.

Tutto questo decine di anni fa era impensabile.Questa tragedia ci fa rendere conto come è cambiata la nostra  concezione di news e di alert.Una notizia subito diretta,senza fronzoli e altri intercalari,un qualcosa di veloce.

Ma possiamo anche vedere come,a dispetto dei decenni passati,raccolte fondi e aiuti,sono partiti subito,all’alba,con i primi gruppi su Facebook,con le donazioni delle Web-Bank, con gli appelli di tutti,ma proprio tutti,i blogger Italiani,ma anche come le vendite online di canzoni,oggetti,programmi per finanziare i soccorsi,come le varie canzoni su iTunes.

Possiamo notare come la isteria da terremoto ,che in questi giorni imperversa nelle nostre menti,tanto da farci cambiare abitudini,si ripercuote pure sulle vendite di programmi,come per esempio su App Store,dove nelle classifiche Top 5 ci sono Ben Due applicazioni per rilevare le scosse,simili ai sismografi.

Tutto questo è il mondo di oggi…non pare irrealistico che nel futuro prossimo sapremo in anticipo grazie al Web informazioni sulle catastrofi così da scampare.

Un Grande abbraccio a tutti i nostri fratelli Italiani D’Abruzzo.

PS :Ricordo il numero per inviare donazioni di 1€ via SMS- 48580