Ecco un bell’approfondimento su una parte del proprio lavoro che le imprese tutt’oggi non tengono molto in considerazione, ovvero un buon rapporto con internet e company.Sono ancora in molte, quelle strutture a conduzione familiare, ma anche grandi imprese che non riescono a sfruttare al massimo questo mezzo.

EMAIL

Allora per prima cosa, una qualsiasi azienda,dall’avvocato in proprio,al grande costruttore, deve avere una casella di posta elettronica….e no! non deve essere possibilmente appoggiata a qualche azienda,tipo @gmail o @libero , perchè non è molto professionale.E’ preferibile usare un dominio personale , possibilmente .com visto che è il suffisso proggettato specificatamente per le aziende.

Mettiamo di avere una azienda  di nome “pinco palloni” che produce palloni da calcio. La nostra email centrale dovrebbe essere “info@pincopalloni.com” ,e non “aziendapincopalloni@libero.it” .Inoltre bisognerebbe avere una email dedicata ai rapporti con i fornitori,tipo “fornitori@pincopalloni.com” ,e una dedicata agli ordini tipo “ordini@pincopalloni.com” o “commerciale@pincopalloni.com, questo soprattutto se siamo una azienda media con  un tot-volume di affari.

Se abbiamo una buon numero di collaboratori,bisogna asseggnare,a ogni membro importante dell’organico una email personale, questo poichè la mail “info@pincopalloni.com” deve rimanere più che altro usata per il contatto con nuovi clienti,e deve essere la mail di rappresentanza da avere in un futuro sito(ne parleremo nel prossimo capitolo).

Ricapitolando:

La nostra azienda è composta da

Giorgio Romano – CEO(o AD come lo volete chiamare)

Tina Mascaloni – Segretaria

Pino Asgruggi – Dirigente Reparto Commerciale

eccetera

La nostra mail di rappresentanza sara info@pincopalloni.com , e a richieste di informazioni la nostra segretaria,risponderà attraverso la sua mail, ovvero t.mascaloni@pincopalloni.com .Se lo riterrà necessario,la nostra addetta inoltrerà la mail,con informazioni dettagliate etc. al nostro reparto o fornitori, o commerciale,ovvero o a “fornitori@pincopalloni.com”, o a “ordini@pincopalloni.com”.A questi potrebbe rispondere il nostro Dirigente Commerciale,ovvero Pino Asgruggi,che avrà la mail “p.asgruggi@pincopalloni.com” da usare solo per un contatto diretto.

Inoltre per i nostri contatti diretti con giornalisti (:D) oppure clienti importanti,o quant’altro,potremo usare la nostra mail personale,ovvero “g.romano@pincopalloni.com”.

Sito Web

Allora un’azienda con i fiocchi deve avere un sito web di rappresentanza.

Al contrario della mail, il sito web,ha bisogno di essere affidato snel 99% dei casi,se non si ha un’addetto in azienda, a webmaster esterni,di cui pullula costantemente il web.La scelta del Designer è la parte più difficile a mio avviso,visto che si può incappare in cialtroni succhiasoldi,o in un bravissimo lavoratore,che ha un ottimo rapporto qualità-prezzo.

Comunque tornando al discorso sito,dovete scordare i vecchi siti,senza interazione,con tabelle orribili…

Il testo e la grafica devono essere n tuttuno,con un logo particolare,e contenuti ben ampli,cosi da non poter dire che nascondiamo qualcosa ai clienti.

Bisogna attrezzare poi un’area per il contatto con i clienti,con form per i contatti e informazioni,come numero di telefono e email.

Inoltre se siamo un’azienda con vendita al dettaglio,bisogna attrezzare un’area ecommerce…anche se quest’ultima soluzione è più costosa,visto la richiesta di tempo e mezzi richiesta al webdesigner.Sennò si può benissimo creare una pagina o più con prodotti,costi e informazioni ,con link che rimandino all’email per gli ordini,o per trovare i negozi di vendita.

Questo è quello che c’è da sapere,per un rapporto tra aziende e web…non è molto,perchè non siamo entrati nello specifico,ma può essere un buon punto di inizio

Stay Tuned!